Come scegliere la casa ideale? Italiani sempre più esigenti ma anche distratti

Nell’elencare le caratteristiche della casa ideale, gli italiani non sembrano avere dubbi: al primo posto c’è la salute della casa e ovviamente dei suoi abitanti

Valuta questo articolo

Come scegliere la casa ideale? Italiani sempre più esigenti ma anche distratti Totale 5.00 / 5 2 Voti

Nell’elencare le caratteristiche della casa ideale, gli italiani non sembrano avere dubbi: al primo posto c’è la salute della casa e ovviamente dei suoi abitanti (40%). Subito dopo vengono la comodità (29%), il risparmio (16 %), il rispetto dell’ambiente (12%) e il valore aggiunto di avere una dimora “smart” cioè dotata di tutti i confort offerti dalla tecnologia (4%). Sono questi i dati registrati dall’Osservatorio Doxa in una recente Analisi.

Ma se si dimostrano consapevoli dei rischi relativi all’inquinamento acustico o allo stato dell’aria interna, i futuri inquilini non si dimostrano poi altrettanto coscienti delle azioni da mettere in atto per ottenere una casa ideale sana e sicura. Il 13% degli italiani ad esempio, non sa se vive in una zona sismica o se la propria casa rispetta le norme di prevenzione contro i terremoti (45%).

Due concetti, quelli della salubrità e della sicurezza, che i geometri hanno a cuore da anni, mettendo al servizio della risoluzione di questi problemi le loro specifiche competenze cosi da sviluppare un corretto concetto di casa ideale.

Pensiamo ad esempio alle iniziative portate avanti dall’Associazione Nazionale Donne Geometra riguardanti la nuova ed importantissima figura di Esperto in Edificio salubre. Questa nuova figura, attiva in America già da molti anni è nata in Italia per rispondere all’appello lanciato ai professionisti dell’area tecnica delle costruzioni dall’Organizzazione mondiale della Sanità, perché edifici malati portano ovviamente danni ai propri abitanti che, in media, passano il 90% del loro tempo all’interno di questi ambienti. Compito dell’esperto è dunque quello di riconoscere i sintomi dell’edificio malato (polveri sottili, radon, muffe) e di elaborare una serie di interventi strutturali in grado di guarirlo.

Parlando di sicurezza e azioni per la prevenzione sismica, invece, già nei primi giorni di settembre 2016, la Rete delle Professioni Tecniche aveva presentato al Governo la sua proposta di Piano nazionale di prevenzione del rischio sismico. Azioni, soluzioni e proposte diverse per problematiche differenti ma con un obiettivo in comune: il benessere e la sicurezza della casa ideale e di coloro che vi abitano.

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.