IVA al 4% per ristrutturazioni o riqualificazioni energetiche

Tra gli emendamenti in via di conversione è stata inserita la riduzione dell'IVA dal 10 al 4% per chi effettua ristrutturazioni o riqualificazioni energetiche.

Valuta questo articolo

IVA al 4% per ristrutturazioni o riqualificazioni energetiche Totale 5.00 / 5 1 Voti

La notizia era nell’aria già da tempo ma la quasi certezza è arrivata solo nelle ultime ore. Da indiscrezioni sembra essere stata inserita nei lavori di modifica e correzione in opera sul Decreto Sblocca Italia una riduzione del’IVA al 4% invece dell’attuale 10%. Una misura che vuole incentivare il recupero edilizio e le riqualificazioni energetiche del patrimonio immobiliare italiano.

Il correttivo su recupero edilizio e riqualificazioni energetiche è contenuto nel testo fuoriuscito dai lavori della commissione Ambiente della Camera.

L’idea è quella di favorire il recupero immobiliare e le riqualificazioni energetiche degli edifici mediante un deciso abbassamento della percentuale. Chi ristruttura il proprio immobile o effettua interventi per migliorarne le prestazioni energetiche  vedrà scendere l’IVA dal 10% al 4%. Uno sgravio non indifferente sulla mole complessiva della spesa per effettuare lavori di ristrutturazione o riqualificazioni energetiche della propria casa.

Il bonus per le ristrutturazioni edilizie  verrà però compensato da  una drastica manovra, gia oggetto di profonde critiche da parte di sindacati e organizzazioni di categoria. L’aliquota IVA per le nuove costruzioni salirà probabilmente al 10%.

“Conto che la commissione Bilancio dia il via libera alla riduzione dell’IVA per il recupero edilizio” afferma la relatrice del provvedimento, Chiara Braga” ma è altrettanto importante che siano salvaguardate misure come la proroga dello stato di calamità per le zone colpite, le risorse destinate al fondo per le calamità naturali, le misure per il patto di stabilità dei comuni e di finanza regionale”.

Tra le altre misure contenute nello Sblocca Italia, che dovrà essere convertito in legge assolutamente  entro l’11 novembre:

-confermata la deduzione Irpef sul prezzo dell’immobile del 20% per chi acquista un immobile nuovo o pesantemente ristrutturato da un costruttore, ma senza  vincolo alla cessione in affitto a canone concordato dell’abitazione per otto anni.

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.