Riqualificazione energetica e immobiliare degli edifici del patrimonio pubblico: quanto valgono i palazzi dello Stato?

Pier Carlo Padoan, definisce le modalità attuative del Programma di riqualificazione energetica e immobiliare della Pubblica Amministrazione centrale

Corso Certificazione Energetica

Valuta questo articolo

Riqualificazione energetica e immobiliare degli edifici del patrimonio pubblico: quanto valgono i palazzi dello Stato? Totale 5.00 / 5 6 Voti

Il Decreto Mise-Ambiente sull’efficienza energetica degli immobili della PA, (d.lgs. 102/2014) permetterà interventi su ministeri, capitanerie, caserme, prefetture, stanziandosi complessivamente 355 milioni per intervenire su 2,5 milioni di mq di immobili pubblici dal 2016 al 2020. L’iniziativa è stata avviata nel Luglio del 2014, ma solo il 23 Settembre scorso, è stato firmato il decreto interministeriale che fissa criteri e modalità per attuare il piano di riqualificazione energetica e immobiliare della Pubblica Amministrazione centrale.

Il Ministero dello Sviluppo Economico comunica che “Il decreto, firmato dai Ministri dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, dell’Ambiente Gian Luca Galletti, delle Infrastrutture Graziano Delrio e dell’Economia Pier Carlo Padoan, definisce le modalità attuative del Programma di riqualificazione energetica e immobiliare della Pubblica Amministrazione centrale (PREPAC) finalizzato a efficientare almeno il 3% annuo della superficie utile del patrimonio edilizio dello Stato, in ottemperanza a quanto previsto dalla direttiva europea 2012/27 sull’efficienza energetica.”

Il decreto, richiamandosi alle direttive europee, condiziona l’accesso ai fondi di finanziamento europeo al pieno rispetto delle stesse: l’UE ha fissato i requisiti minimi di efficienza energetica per tutti i nuovi edifici che saranno realizzati da qui al 2021, e gli immobili pubblici dovranno rispettare il più alto livello di efficienza a partire dal 1 Gennaio 2019 (con due anni di anticipo sugli edifici privati). Stessa cosa anche per le nuove norme sull’Attestazione della prestazione energetica (APE).

Un intervento di Riqualificazione energetica e immobiliare che sicuramente andrà a far aumentare il valore del patrimonio immobiliare dello Stato Italiano. Ma quanto vale oggi il patrimonio immobiliare dello Stato?

I prezzi ovviamente non sono quelli di mercato. Ma, secondo i dati dell’Agenzia del Demanio aggiornati alla fine del 2014 il patrimonio immobiliare dello Stato vale circa 60 miliardi di euro. Oltre 47mila beni censiti, 32.691 fabbricati e 14.351 aree, che valgono rispettivamente 54,1 e 4,78 miliardi. Sono questi infatti i dati che emergono dalla piattaforma OpenDemanio che l’Agenzia ha lanciato online poco più di anno fa.

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.