Regime Minimi: tutti i correttivi alla riforma 2015

Correttivi in vista per la riforma del Regime Minimi, tra cui una proroga dell'aliquota al 5%

Valuta questo articolo

Regime Minimi: tutti i correttivi alla riforma 2015 Totale 5.00 / 5 1 Voti

La riforma del Regime Minimi disposta con la Legge di Stabilità 2015 ha ricevuto da subito numerose critiche.

Critiche e paure che a fine 2014 hanno fatto registrare un vero e proprio boom di nuove Partite IVA, registrate  per evitare il regime forfettario al 15 % scattato il primo gennaio 2015.

Una situazione che ha creato una vera e propria levata di scudi, le piccole e medie imprese e gli ordini professionali hanno parlato espressamente di morte per migliaia di partite iva.

Ora però con la delega fiscale in attesa per il mese di febbraio, si prospetta l’arrivo di nuovi correttivi. Entro il mese di febbraio infatti potrebbero dunque essere corrette molte delle anomalie generate dalle recenti modifiche al Regime Minimi, tra cui l’innalzamento del Regime Minimi dal 5% al 15%.

Regime Minimi al 5% per tutto il 2015

«Il Governo punta ad approvare in tempi ridotti e certi i decreti attuativi della delega per la riforma fiscale” ha affermato il Viceministro dell’Economia e delle Finanze, Luigi Casero “Questa è una grande scommessa che intendiamo vincere, un’eventuale proroga della scadenza arriverà solo dopo la presentazione nel Consiglio dei Ministri del 20 febbraio prossimo dei decreti attuativi. La delega, infatti, scade il 27 di marzo e questo tempo servirà a capire come meglio procedere. L’idea, però, è quella di presentare il tutto e poi vedere come lavorare sulla proroga poiché il rapporto di fiducia con i cittadini è deteriorato”

In ogni caso che c’è ancora tempo, fino al 30 gennaio 2015, per aprire una partita IVA con il vecchio Regime Minimi e aliquota agevolata al 5%, purché l’inizio dell’attività risulti effettuata entro il 31 dicembre 2014.

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.