Building Information Modeling Con Il Software Autodesk Revit

Il differente approccio alla progettazione insito nella logica alla base del Building Information Modeling comporta necessariamente un cambio di mentalità rispetto alle modalità e strumenti tradizionali.

  • Contenuti

  • Fruibilità

  • Assistenza

  • Efficacia

Consigliato 4.8

Il termine “BIMBuilding Information Modeling viene utilizzato anche per indicare i software di progettazione CAD 3D architettonici di ultima generazione. Software che non si limitano all’elaborazione grafica di semplici disegni, ma consentono invece di progettare strutture complesse.

Una progettazione edilizia realizzata attraverso l’uso di un software BIM Autodesk Revit, inoltre, non si limita alla progettazione e sistemazione di spazi abitativi. Grazie al software BIM Autodesk Revit sarà infatti possibile ottenere importanti informazioni riguardanti l’edificio o le sue parti come la localizzazione geografica, la geometria, le proprietà dei materiali e degli elementi tecnici, le fasi di realizzazione, le operazioni di manutenzione.

Ma non solo, grazie all’uso del software Building Information Modeling Autodesk Revit sarà possibile monitorare e integrare a piacimento all’interno del modello progettuale informazioni utili in ogni fase della progettazione.

L’importanza di apprendere nei dettagli un uso professionale della progettazione BIM con il Sofware Autodesk Revit è quindi facilmente comprensibile. Ancora di più se vista alla luce dell’obbligo di utilizzo del Building Information Modeling previsto da diversi bandi di gara europei. E gli italiani? In questi mesi sono già centinaia i tecnici e i liberi professionisti italiani (ma anche studenti universitari e laureandi), inseriti a vario livello nel settore edile, impegnati nell’acquisizione di tecniche di rappresentazione per l’edilizia e l’architettura che si sono indirizzati a frequentare un corso dedicato alla progettazione BIM con il Software Autodesk Revit.

L’obiettivo formativo di questa tipologia di corsi è quello di fornire ai professionisti tecnici interessati tutti gli strumenti e tutte le conoscenze per utilizzare al meglio le diverse procedure BIM per la rappresentazione grafica di un progetto architettonico attraverso l’uso di elementi parametrici. Arrivando quindi alla realizzazione di complessi modelli tridimensionali.

Quello che davvero cambierà però, dopo aver frequentato i corsi di progettazione BIM con il Software Autodesk Revit è proprio l’approccio alla progettazione insito nella logica stessa che troviamo alla base del Building Information Modeling. Un cambio di mentalità che potremmo definire epocale e che non si esaurisce nel semplice apprendimento di nuovi strumenti software, quanto nel far propria una vera e propria metodologia di lavoro basata sullo scambio e condivisione trasversale delle informazioni lungo l’intero arco di vita di un progetto.

La formazione professionale sulla progettazione bim può però essere considerata una sorta di percorso a tappe.

Dopo le prime nozioni di base dove i corsisti potranno approcciarsi ad una materia nuova e dalle procedure “tutte sue” nel caso si volesse approfondire l’argomento i progettisti e i professionisti operanti nel mondo della progettazione edilizia (architetti, ingegneri, geometri) che abbiano una conoscenza base di utilizzo del programma Revit Architecture potranno optare per un corso Bim Revit Avanzato.

Un corso avanzato infatti permetterà ai professionisti interessati di utilizzare il software ad un livello più complesso, personalizzando sia il contenuto del progetto sia la presentazione grafica.

Quali sono gli obiettivi pratici che potranno essere raggiunti con la frequenza di un corso Bim Revit Avanzato? Il corso proposto da Unione Professionisti si propone di far:

  • comprendere le differenze delle famiglie in Revit;

  • gestire correttamente l’Editor delle famiglie per la costruzione e la personalizzazione di famiglie; caricabili

  • creare e salvare nuove famiglie di annotazione 2D;

  • creare e salvare nuove famiglie di modello 3D;

  • utilizzare la modellazione concettuale per sviluppare il progetto;

  • importare una massa concettuale all’interno dell’ambiente di progetto e, a partire da questa, creare il modello di progetto;

  • gestire le varianti del progetto (Design Options) e le fasi temporali del progetto (Phasing);

  • comprendere e gestire gli strumenti di collaborazione e condivisione del lavoro.

Obiettivi concreti con cui sarà possibile operare su una piattaforma BIM e allo stesso tempo sviluppare la progettazione bim sia individualmente sia in collaborazione con altri utenti.

Cerchi un Corso BIM con Autodesk Revit? Clicca Qui

Tutti I Corsi
Carlo Polidoro

Mi occupo dei testi e dei contenuti del magazine di UnioneProfessionisti.com, il portale dell'azienda leader in Italia per la formazione in E-Learning. In collaborazione con professionisti ed enti altamente qualificati, propongo aggiornamenti quotidiani che interessano ai tantissimi professionisti Italiani.