Radon e tumori

Svelata la correlazione tra tumori e avvelenamento da Radon

Valuta questo articolo

Radon e tumori Totale 5.00 / 5 2 Voti

Il radon è un gas radioattivo che si sprigiona da rocce e terreni. presenta la tendenza  a concentrarsi in spazi chiusi come le miniere sotterranee o gli scantinati delle abitazioni. L‘infiltrazione di gas negli edifici dal sottosuolo è riconosciuta come la più importante fonte di radon residenziale e uno delle principali cause scatenanti dei tumori. Altre fonti, compresi i materiali da costruzione e l’acqua estratta dai pozzi, sono nella maggior parte dei casi di minore importanza.

Recenti studi sul radon, hanno svelato al mondo la stretta correlazione tra gas e tumori.

Gli studi portati avanti dall’organizzazione mondiale per la sanità  hanno dimostrato che la diffusione del Radon in ambienti chiusi è strettamente correlata con la diffusione dei tumori ai polmoni in Europa, Nord America e Asia.

Le stime attuali della percentuale di tumori polmonari attribuibili al radon vanno dal 3 al 14%, a seconda della concentrazione media di radon nel paese in questione. Le analisi indicano che il rischio di tumori  ai polmoni aumenta proporzionalmente con l’aumento dell’esposizione al radon. Poiché molte persone sono esposte a basse o modeste concentrazioni di radon, la maggior parte dei tumori polmonari legati al radon sono causati da questi livelli prolungati di esposizione piuttosto che da concentrazioni elevate. Il radon è la seconda causa di cancro ai polmoni dopo il fumo. La maggior parte dei casi di cancro al polmone indotti dal radon si verificano tra i fumatori a causa di un forte effetto combinato del fumo e del radon.

Le misurazioni del radon sono relativamente semplici da eseguire e sono indispensabili per valutare la concentrazione di radon nelle case. La concentrazione di radon in ambienti chiusi varia con la tipologia costruttiva degli edifici e con le abitudini di ventilazione.

Queste concentrazioni variano notevolmente non solo a seconda della stagione, ma anche di giorno in giorno e anche di ora in ora. A causa di queste fluttuazioni, stimare la concentrazione media annua di radon in aria indoor richiede misurazioni affidabili per almeno tre mesi e, preferibilmente, più a lungo.

Misurazioni per le quali professionisti e tecnici del settore, frequentano quotidianamente corsi di formazione professionale per valutare la presenza o meno di Radon negli edifici.

Una politica nazionale sul radon dovrebbe concentrarsi sulla individuazione delle aree geografiche in cui le popolazioni sono più a rischio da esposizione al radon, sensibilizzare l’opinione pubblica circa i rischi associati alla salute, e privilegiare i lavori svolti da soggetti regolarmente certificati, la formazione di professionisti della costruzione e altri attori coinvolti nella realizzazione di prevenzione e mitigazione del radon è considerata anche dal Ministero della Salute fondamentale per una corretta evoluzioni dei sistemi abitativi.

 

Tutti I Corsi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.