Quanto guadagna un amministratore di condominio?

Una professione in costante crescita, un “mestiere” che sta diventando sempre più appannaggio di veri professionisti, ma alla fine dei conti, quanto guadagna un amministratore di condominio?

Amministratore Di Condominio

Valuta questo articolo

Quanto guadagna un amministratore di condominio? Totale 4.33 / 5 12 Voti

Nonostante la crisi, o per meglio dire grazie alla crisi, sono nati diversi lavori, altri mestieri invece, per anni relegati nel limbo dei dopolavori, hanno pian pianino acquisito lo status di vera e propria professione. Uno su tutti, l’amministratore di condominio. Oggi non è sicuramente raro imbattersi, nei bar, o sul web in discorsi del tipo: ”come diventare amministratore di condominio? Quanto guadagna un amministratore di condominio? ” domande e curiosità che segnalano un crescente interesse nei confronti di questa professione, da molti vista come una delle poche a garantire uno stipendio.

Soprattutto la seconda domanda, che risulta tra le più cliccate sui motori di ricerca, fa nascere sempre nuove e talvolta animate discussioni.

Sono in tanti gli italiani che si chiedono, spesso guardando le tasse condominiale appena pagate, “ma quanto guadagna un amministratore di condominio una volta concluso l’iter formativo professionale specifico per gli amministratori condominiali? A quanto ammonta uno stipendio di un amministratore di condominio?”

Innanzitutto dobbiamo dire che il mercato legato all’amministrazione condominiale professionale, essendo nato da pochi anni, risulta relativamente aperto a nuovi business, d’altra parte queste nuove possibilità di guadagno non sono garantite.

La crisi che ha investito il mondo del mattone si è ripercossa indirettamente sugli amministratori di condominio, che se da un lato hanno visto aumentare le loro responsabilità dall’altro non riescono a raggiungere gli standard di tariffe e di stipendio che invece hanno in altri parti d’Europa.

Facendo un rapido confronto con le medie europee i dati (diffusi negli ultimi anni anche dalla stessa ANACI) su quanto guadagna un amministratore di condominio in Italia sono i seguenti:

  • Belgio, € 17,00 mese per unità immobiliare

  • Germania, € 25,00 mese per unità immobiliare

  • Francia, € 15,00 mese per unità immobiliare

  • Lussemburgo,  € 16,00 mese per unità immobiliare

  • Paesi bassi, € 23,00 mese per unità immobiliare

  • Italia, €   8,00 mese per unità immobiliare

Dati che devono giocoforza far riflettere, perché se è vero che l’amministratore di condominio sta diventando una professione regolamentata e ufficialmente riconosciuta, a questa crescita professionale, secondo le associazioni di categoria, deve necessariamente seguire un progressivo aumento delle retribuzioni (punto su cui, secondo diverse indiscrezioni, sembra orientato anche il Governo).

La professione di amministratore di condominio in effetti sta cominciando ad occupare spazi di mercato impensabili fino a qualche anno fa.

Nella grandi città del Nord Italia, e nelle principali località di villeggiatura si sta infatti diffondendo la pratica di affidare interi complessi abitativi ad un amministratore condominiale/ agente turistico, una figura potremo definirla ibrida che lega le tipiche capacità di un amministratore a quelle ancora più specifiche di un agente turistico.

Comprensibile quindi che il dibattito sul quanto guadagna, o potrebbe guadagnare in un prossimo futuro, un amministratore di condominio in Italia sia caratterizzato da continue modifiche e novità.

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.