Per quale motivo costruire una casa in Italia: pro e contro della scelta

Costruire una casa in Italia, progettando la propria dimore dei sogni da zero è realmente possibile? Guida pratica per costruire da zero la propria casa

Corso Autocad

Valuta questo articolo

Per quale motivo costruire una casa in Italia: pro e contro della scelta Totale 4.50 / 5 6 Voti

Quanto costa costruire una casa in Italia. Comprare il terreno ideale per edificarci sopra la casa ideale è il sogno di molti. Scegliere la disposizione, la grandezza di ogni stanza, la presenza o meno di un soppalco, il materiale con cui costruirla, la presenza o meno di un giardino: praticamente abitare in un luogo fatto con la propria mente e in parte con le proprie mani. Ma quanto costerebbe costruire una casa partendo completamente da zero?

Quella che vi proponiamo è una breve guida pratica, stilata dalla nostra redazione in stretto contatto con un qualificato team di esperti tecnici. Una guida con la quale proveremo a farvi capire come costruire da zero una casa in Italia.

Come costruire una casa in Italia: quali sono tutte le decisioni che bisogna prendere?

Prima di tutto vi è una scelta da effettuare: chiedere un preventivo “chiavi in mano”, ovvero dove la ditta scelta per costruire un casa da zero; oppure scegliere ogni singolo professionista e dirigere voi stessi i lavori, magari diventando anche manovali (sicuramente la seconda è la scelta emotivamente più coinvolgente, ma irta di ostacoli, ma è proprio su questa seconda opzione che abbiamo deciso di focalizzare il nostro interesse …).

Se la scelta è quella di costruire una casa dirigendo i lavori, come se fossimo una sorta di impresario, la prima ricerca da effettuare è quella del terreno. Il terreno scelto deve ovviamente essere edificabile ed al momento dell’acquisto, il nostro consiglio, è quello di inserire nel contratto di vendita del terreno una clausola che vincoli la vendita all’effettiva concessione edilizia. (l’edificabilità infatti non garantisce l’automatica accettazione del permesso di costruire al di sopra dello stesso).

Ma veniamo ora all’aspetto spesso più preoccupante dell’intera procedura. Quanto costa costruire una casa in Italia?

Prima di tutto dovremo entrare in possesso di un terreno edificabile. Il costo di un terreno di circa 1000 metri quadri si aggira sulle 100.000 euro, a seconda della zona in cui si decide di acquistare (il prezzo infatti varia dalle 120 alle 150 euro al metro quadro.). L’acquisto del terreno è solo il primo passo però. Il secondo passo da fare invece è lo scavo, e questo dovrebbe a costare circa 15 mila-20 mila euro. Se tutto va bene. Se dopo i primi scavi i professionisti si accorgono che il terreno restando così non può reggere la casa, allora sono necessari altri 20 mila euro per permettere il consolidamento della base.

La spesa per l’acquisto di cemento e mattoni per un villa di circa 130, 150 metri quadri, si aggira all’incirca sulle 90.000 euro. Il tetto invece richiede altri 30.000 euro per essere completato. Spese alle quali possono essere aggiunte le spese per un eventuale cappotto termico, circa 10.000 euro. E il grezzo è fatto.

Ora il momento di realizzare, o far realizzare gli impianti. L’impianto elettrico costa circa 13 mila euro; la caldaia ed un impianto di riscaldamento a pavimento costano invece circa 28 mila euro; infine gli allacciamenti dell’acqua, del gas e della luce ammontano a circa 3 mila euro.

A tutti questi materiali e manodopera va aggiunto il costo dell’architetto, che si occupa del progetto, del coordinamento dei lavori, delle certificazioni e dei collaudi, il tutto alla modica cifra di almeno 30 mila euro.

Ultimi costi sono quelli delle finiture, che dipendono però dai materiali scelti. In generale si può comunque dire che provocano una spesa di almeno 50 mila euro.

Questi costi e queste spese possono variare molto a seconda dell’intervento o meno del proprietario di casa. Se siete voi stessi a sistemare il giardino, a tinteggiare fuori e dentro la casa, e a fare alcuni semplici lavori da manovale, allora il prezzo totale può calare anche di un buon 30%. Per fare tutto questo, però, dovete avere un po’ di capacità pratiche oppure la voglia ed il tempo di imparare e collaborare.

Quanto costa in totale costruire una casa? Tirando le somme, costruire una casa di queste dimensione può costare dai 240 mila ai 270 mila euro, escluso il terreno. Se invece quest’ultimo non è vostro ma dovete anche acquistarlo, allora si arriva facilmente a sfiorare un tetto di 400 mila euro. Ovviamente a tutto ciò vanno aggiunte le spese per l’arredo, che sono a discrezione di chi ci entra. Per le giovani coppie, inoltre, è disponibile il bonus mobili doppio a partire dal 2016.

Tutti I Corsi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.