Un bando per la costituzione di un elenco professionale per la redazione retribuita dei Piani Urbanistici Comunali

Lanciato dalla città Metropolitana di Genova un bando per la costituzione di un elenco professionale per la redazione dei Piani Urbanistici Comunali.

Riuso Urbano

Valuta questo articolo

Un bando per la costituzione di un elenco professionale per la redazione retribuita dei Piani Urbanistici Comunali Totale 5.00 / 5 1 Voti

La Città Metropolitana di Genova e l’Ordine degli Architetti della città capoluogo della Liguria, intendono promuovere la partecipazione, anche con finalità di formazione professionale, di giovani architetti nei Gruppi di Lavoro costituiti da tecnici della Città Metropolitana e comunali per l’elaborazione e redazione dei Piani Urbanistici Comunali, attraverso la pubblicazione e la gestione di un bando pubblico, nel rispetto dei criteri di pari opportunità di genere.

Un bando che prevede una retribuzione per coloro che saranno selezionati e che a scanso di equivoci dobbiamo sicuramente differenziare e mettere in un altro piano rispetto alle recenti polemiche sorte in altre parte d’Italia dove si ricercavano professionalità tecnico per sviluppare GRATIS alcuni importanti lavori di progettazione. Bandi che gli ordini professionali non hanno, giustamente, esitato a definire con parole quali schiavismo dei tempi moderni, offesa alla dignità professionale …

“L’Ordine degli Architetti ha stipulato con la Città Metropolitana di Genova, un Protocollo operativo per favorire la partecipazione di giovani architetti alla redazione dei Piani Urbanistici Comunali. A questo fine è stato istituito un Elenco aperto per i giovani Professionisti con non più di 10 anni di iscrizione all’Ordine. Pertanto si invitano tutti gli iscritti all’Ordine (degli Architetti di Genova) che abbiano i requisiti di cui all’articolo 2 dell’allegato bando, ad inoltrare domanda d’iscrizione”

Questo è la breve comparsa il 2 Maggio 2016 sul sito web degli architetti genovesi e che ha di fatto diffuso  la notizia di questa nuova occasione professionale.

Quali sono i requisiti richiesti dal bando per la costituzione di un elenco professionale per la redazione retribuita dei Piani Urbanistici Comunali per la Città Metropolitana di Genova?

Il candidato dovrà prevedere come requisito essenziale l’iscrizione all’Albo Professionale (il bando non da limitazioni territoriali ma alcune voci e alcune indiscrezioni affermano che il bando sia riservato agli iscritti all’ordine degli architetti di Genova, Consigliamo quindi di prendere contatto con l’ordine genovese alla mail infogenova@archiworld.it )da non più di 10 anni “ qualora nel periodo di validità dell’avviso il candidato dovesse superare tale soglia si procederà alla sua automatica esclusione”.

Altri requisiti essenziali dei candidati, cosi come riportato nel bando sono:

  • il godimento dei diritti civili e politici in Italia o nello Stato di nazionalità;

  • immunità da condanne penali che comportino l’interdizione dai pubblici uffici;

  • conoscenza dell’ambiente GIS e disponibilità di idonea strumentazione informatica per l’elaborazione digitale dei dati.

Mentre per quanto riguarda invece i criteri selettivi professionali utili per la successiva scelta dei candidati elenchiamo:

  • il possesso di laurea una specialistica in Architettura (classe 4/S) o laurea magistrale in Architettura (classe LM-4) o Laurea magistrale in pianificazione urbana e politiche territoriali ( classe LM-48), oppure ancora, a seconda della natura specifica dell’incarico, Laurea magistrale in Architettura del Paesaggio (classe LM3);

  • un curriculum di studi e professionale nel quale siano documentate esperienze nel campo della pianificazione urbanistica e la conoscenza del territorio della Città Metropolitana nel suo insieme, con indicazione del tema della tesi di laurea;

  • una documentata esperienza inerente rapporti e relazioni con pubbliche amministrazioni, sulla base di attestati rilasciati da parte delle stesse Amministrazioni.

Come rispondere all’avviso e candidarsi per la costituzione dell’elenco professionale per la redazione dei Piani Urbanistici Comunali?

Per rispondere all’avviso i candidati dovranno semplicemente inviare tramite pec un’apposita domanda corredata da documentazione idonea alla verifica dei requisiti, con le modalità previste al successivo articolo 4 “selezione dei candidati”; le domande ammesse formeranno un elenco “aperto” di candidati potenzialmente idonei a ricevere incarichi, nell’ambito della partecipazione a gruppi di lavoro, per l’elaborazione dei futuri Piani Urbanistici Comunali.

Quali saranno le prestazioni professionali richieste?

A seguito della richiesta da parte di Comuni interessati e dell’attività preparatoria dei protocolli operativi da stipularsi tra Città Metropolitana e Comune per la redazione del PUC in attuazione dell’Accordo Quadro richiamato nella premessa del Bando, verrà elaborato un programma di lavoro nel quale saranno determinate le attività dei componenti del gruppo di lavoro appartenenti alla Città Metropolitana e ai Comuni, tra cui i “giovani architetti”.

“Tra gli incarichi affidati ai tecnici di nomina comunale, quale supporto del Responsabile dell’Ufficio Tecnico, l’Amministrazione Comunale determina il contenuto e le caratteristiche della prestazione da affidare ai giovani architetti, specificando quali elaborazioni debbano essere prodotte ed il relativo compenso. A seguito dell’approvazione della convenzione da parte dei competenti organi e della sua sottoscrizione, il Comune si impegna ad affidare l’incarico al giovane architetto dallo stesso Comune selezionato”.

Come avrà luogo la selezione dei candidati?

L’elenco dei candidati interessati verrà custodito presso l’Ordine degli Architetti di Genova che si impegna ad aggiornarlo tempestivamente in relazione a nuove candidature presentate, all’eventuale riproposizione di quelle già inviate a seguito dell’acquisizione di nuovi titoli da parte dei candidati, o alla decadenza di quelle esistenti per decorrenza dei termini prescritti. Sarà sempre a cura dell’Ordine inoltre la pubblicità periodica della possibilità di presentare domanda per l’iscrizione all’elenco mediante i propri canali di comunicazione on line .

Per garantire la rotazione tra i soggetti compresi nell’elenco professionale per la selezione di professionisti da destinare alla redazione dei piani Urbanistici Comunali, i giovani architetti cui viene assegnato un incarico saranno esclusi dall’elenco.

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.