OpenDemanio: consulta online i dati sul patrimonio immobiliare italiano

Con OpenDemanio il patrimonio immobiliare pubblico italiano, costituito da oltre 32mila immobili, sarà accessibile a tutti cittadini

Valuta questo articolo

OpenDemanio: consulta online i dati sul patrimonio immobiliare italiano Totale 5.00 / 5 5 Voti

Il patrimonio immobiliare pubblico italiano, costituito da oltre 32mila immobili e 14mila terreni è ora accessibile a tutti cittadini in modo aperto e trasparente. Il nuovo servizio online offerto dall’Agenzia del Demanio rende disponibile on line grazie alla piattaforma digitale OpenDemanio, oltre ai dati principali, anche la geolocalizzazione di tutti gli immobili di proprietà dello Stato in gestione all’Agenzia.

Dallo scorso luglio sono on line sulla piattaforma OpenDemanio i dati riferiti al Conto Patrimoniale dello Stato aggiornato al 31 dicembre di ogni anno. Dal 7 gennaio scorso invece è attiva anche la sezione dedicata alla georeferenziazione dei fabbricati, ovvero la possibilità di visualizzare, oltre ai dati tecnici, la localizzazione Streetview di Google, quindi il posizionamento dei singoli beni sul territorio e la loro visualizzazione su base cartografica (con i dettagli su denominazione, indirizzo, categoria, stato di occupazione e superficie ndr).

Oltre che una sezione dedicata alla ricerca in formato aperto di tutti i dati sui fabbricati e le aree del patrimonio immobiliare dello Stato.

Quali saranno le prossime evoluzioni del servizio OpeDemanio sul patrimonio immobiliare pubblico italiano?

Nel corso del 2016 il servizio si allargherà alla geolocalizzazione dei cantieri aperti o di prossima apertura e alla pubblicazione degli immobili inseriti in percorsi di valorizzazione. I dati saranno liberamente  scaricabili dalla homepage www.agenziademanio.it o direttamente dalle sezione “dati” del portale.

Quanto vale il patrimonio immobiliare pubblico italiano?

Il patrimonio immobiliare dello Stato è composto da circa 47 mila beni, 33 mila edifici e 14 mila aree, che valgono nel complesso 58,9 miliardi di euro. Il numero comprende anche i beni storico artistici.

A livello regionale la maggior parte dei fabbricati è nel Lazio con il 13% del totale seguita da Puglia, Sicilia e Toscana con il 7%. Analizzando nel dettaglio la mappa del patrimonio immobiliare si può inoltre notare come a Roma lo Stato possieda oltre 3 mila fabbricati per un valore complessivo di oltre 15 miliardi, a Milano poco più di 500 per 2,5 miliardi, a Firenze 600 per 3,1 miliardi, a Bologna 600 per 1,5, a Venezia 900 per 2,5 e a Napoli 700 per 4,5

“Come Istituzione pubblica abbiamo un dovere di responsabilità e siamo convinti che solo da una piena collaborazione con tutti gli interlocutori pubblici e privati possano scaturire iniziative in grado di contribuire allo sviluppo dei territori nei quali i beni sono inseriti” ha dichiarato il direttore generale del demanio Roberto Reggi “ OpenDemanio serve anche a questo: è un ulteriore tassello dell’Agenzia del Demanio nella costruzione di un rapporto di fiducia e aperto con la cittadinanza e gli operatori del settore”.

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.