Le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni 2016 NTC

Presto all’esame della Conferenza Unificata il testo che istituisce le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni 2016

Valuta questo articolo

Le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni 2016 NTC Totale 3.80 / 5 5 Voti

Il Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Umberto Del Basso De Caro, giovedì 21 gennaio, in Commissione Ambiente, ha annunciato che le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni 2016  saranno presto all’esame della Conferenza Unificata. Sarà necessaria un’ultima analisi del testo approvato lo scorso 14 novembre 2014 dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, analisi richiesta dalla Protezione Civile ma che dovrebbe comunque lasciare inalterata la sostanza del provvedimento.

Quali sono le novità principali previste dalle nuove norme tecniche per le costruzioni 2016

Il testo delle nuove NTC, approvato a novembre 2014 dal CSLLPP, consiste più in una revisione ed aggiornamento del testo delle norme tecniche per le costruzioni 2016 attualmente vigenti, che in un testo normativo nuovo propriamente detto. Molti necessari ed importanti interventi correttivi sono stati apportati, ad esempio, al capitolo 11 sui materiali, che è stato ripulito da alcuni refusi editoriali, aggiornato in altre parti con le corrette citazioni di norme armonizzate di prodotto pubblicate sulla GU della Comunità Europea nel periodo intercorso. Nello stesso tempo sono rimaste disattese molte delle aspettative di miglioramento che le associazioni di settore chiedevano al ministero. Tra quelle a suo tempo evidenziate da UNICMI permangono ingiustificate limitazioni per alcuni materiali come gli acciai ad alta resistenza ed il vetro strutturale, mancano indicazioni più puntuali sulle combinazioni dei carichi per il dimensionamento di elementi quali parapetti e facciate continue, restano invariati coefficienti per i sovraccarichi orizzontali ampiamenti disallineati rispetto alla media europea.

Cosa stabiliscono le nuove norme tecniche per le costruzioni 2016  per quanto riguarda  la materia della normativa e della progettazione antisismica?

L’adeguamento antisismico è uno degli argomenti su cui si è incardinato il dibattito più ampio attorno alle nuove norme tecniche per le costruzioni, nella cui versione finale si è optato per adottare, per gli edifici esistenti, standard meno stringenti rispetto a quelli che saranno applicati alle nuove costruzioni. Si tratta di una soluzione pratica che ha suscitato un lungo dibattito nel mondo delle professioni tecniche, ma che a detta della maggioranza renderà più semplice l’applicazione delle nuove misure. L’altra ipotesi era infatti quella di applicare all’esistente le stesse norme antisismiche che valgono per il nuovo, ma secondo la maggior parte dei professionisti avrebbe creato obblighi troppo onerosi o materialmente inapplicabili.

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.