Legge di stabilità 2016 : un opportunità per il rilancio del mercato immobiliare 2016?

Mercato Immobiliare 2016: cresce il numero delle compravendite, calano i prezzi, si registra una lieve ripresa degli affari

Corso Valutazione Immobiliare

Valuta questo articolo

Legge di stabilità 2016 : un opportunità per il rilancio del mercato immobiliare 2016? Totale 5.00 / 5 4 Voti

Per Fiap si sta registrando in queste settimane un timido rilancio del mercato immobiliare 2016.

Cresce il numero delle compravendite immobiliari, continuano a calare i prezzi, seppur leggermente, e si registra una lieve ripresa degli affari: dopo i segnali positivi di fine 2015 si prospetta, anche grazie alle norme introdotte nella Finanziaria nazionale, “una crescita del 4-5%” del mercato immobiliare italiano.

A  sostenerlo è lo stesso Paolo Righi, Presidente della Federazione italiana agenti immobiliari professionali, a margine di un convegno tenutosi a Palermo nello scorso mese di Marzo, dal titolo “Legge di stabilità 2016 – Opportunità per il rilancio del mercato immobiliare 2016“.

“La Legge di stabilità 2016” ha affermato Righi “cambia verso alle politiche fin qui viste sull’immobiliare. Togliere la tassa sulla prima casa per esempio libererà circa 3-3,2 miliardi nelle famiglie italiane, e sancisce un concetto che Fiaip e altre associazioni dicono da tempo, ovvero che non si può  tassare un bene che non produce reddito. Purtroppo molti politici e il ministero delle Finanze ribadiscono che la tassa sulla prima casa si paga in tutta Europa: questo e’ vero, ma con quella tassa, nel resto dell’Europa, si pagano tutti i servizi”.

In più, spiega il presidente Fiaip Righi, “sono stati introdotti degli sgravi per i locatori che acquistano immobili per affittarli. Si tratta di  uno sconto del 25% che, accompagnato al 10% della cedolare secca, comincia a ingolosire chi acquisisce per la locazione”.

Dopo una lunga crisi, l’onda lunga della ripresa del 2015 dovrebbe proseguire, per quanto riguarda il mercato immobiliare 2016, anche per l’appunto nel 2016. Numeri positivi, con una crescita attesa del 4-5% appunto, ancora poco però per rimediare ai passivi a due cifre degli anni precedenti, “ma la legge di stabilità 2016 c’e, ed è un primo passo importante, con lo sconto su Imu e Tasi, che darà ossigeno al mercato”, ribadisce Righi.

Soddisfazione anche nelle parole del Presidente di Fiaip Sicilia, Carmelo Mazzeppi, “finalmente dopo tanti anni e’ stata varata una legge di stabilità 2016 che guarda alla casa non più come un bancomat. Non abbiamo fatto e non dobbiamo fare dei salti di gioia, c’e’ tanto da fare, ma adesso c’e’ una particolare attenzione del Governo al settore immobiliare, con delle misure che sembrano andare nella giusta direzione. Il settore immobiliare e’ senza dubbio il pilastro portante dell’economia italiana”.

Al convegno palermitano FIAP è intervenuto anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha ribadito come “Dopo aver superato il dissesto, aver eliminato ogni anticipazione di cassa con le banche, e aver salvato due aziende fallite che oggi sono in attivo, salvaguardando tutti i posti di lavoro, oggi siamo sostanzialmente fuori dal tunnel e possiamo dedicarci all’internazionalizzazione della città investendo sul mercato immobiliare. Ci aiuta in questo senso il riconoscimento dell’Unesco di Palermo Arabo-Normanna, e questo” conclude  Orlando “avrà una ricaduta evidente sull’attività del settore”.

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.