Le linee guida per la classificazione sismica sono un occasione da non perdere

Linee guida per la classificazione sismica: a Salerno una giornata di lavori organizzata dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Corso Antisismica

Valuta questo articolo

Le linee guida per la classificazione sismica sono un occasione da non perdere Totale 5.00 / 5 2 Voti

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 28 febbraio 2017 ha approvato, con apposito Decreto, le Linee Guida per la Classificazione Sismica degli Edifici, strumento essenziale per poter dar seguito al Sisma Bonus, previsto dalla Legge Finanziaria 2017. Proprio il collegamento tra le Linee Guida per la Classificazione Sismica ed il Sisma Bonus ha determinato il grande interesse della comunità tecnico-scientifica e della società civile, registrato in queste settimane. Il parere prevalente, infatti è che questa sia un’occasione da non perdere per la riduzione del rischio delle costruzioni esistenti.

Ci sono, tuttavia, aspetti e tematiche che richiedono il giusto approfondimento e, parallelamente, informazione e formazione professionale specifica in progettazione antisismica. Il fine è quello di avviare un percorso virtuoso ed efficace, che chiami a partecipare tutti i soggetti interessati, e giunga, in maniera corretta, nelle case dei cittadini.

Di questo e di molto altro si è discusso martedi 11 aprile a Salerno in occasione dell’evento “Linee Guida per la Classificazione Sismica degli Edifici: dalla normativa all’intervento”.

Di cosa si è discusso a Salerno? Quali argomenti sulle linee Guida per la Classificazione Sismica degli Edifici sono stati affrontati nell’incantato scenario della città di Salerno?

La giornata di lavori è servita, da un lato, ad inquadrare ed approfondire gli aspetti tecnico-scientifici delle linee Guida per la Classificazione Sismica degli Edifici, dall’altro a verificare l’attuabilità dei processi gestionali e finanziari, che costituiscono punto di uguale importanza.

Sono due lati della stessa medaglia: entrambi necessari per poter dare davvero una svolta ed un nuovo indirizzo al tema della prevenzione e della mitigazione del rischio sisma, della salvaguardia della vita, con grande beneficio economico e culturale della nostra collettività.

I lavori sono stati aperti al mattino dai saluti istituzionali di Vincenzo Napoli (Sindaco di Salerno), Maria Gabriella Alfano (Presidente Ordine Architetti P.P.C. di Salerno) e Elio Masciovecchio (Commissario Ordine Ingegneri di Salerno).

A seguirei presenti hanno potuto ascoltare la relazione di Armando Zambrano, Presidente del CNI, mentre in seguito si è entrati nel cuore dell’argomento relativo alla nuova classificazione sismica con due moduli dedicati, rispettivamente, agli aspetti tecnico-scientifici e a quelli normativi e procedurali.

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.