La normativa antisismica è una competenza esclusiva dello stato

Secondo la Corte di Cassazione la disciplina della normativa antisismica è una materia di esclusiva competenza dello stato centrale

Corso Di Progettazione Antisismica

Valuta questo articolo

La normativa antisismica è una competenza esclusiva dello stato Totale 5.00 / 5 2 Voti

La normativa antisismica è un a competenza esclusiva dello stato. La Corte di Cassazione con la sentenza 48950 del 2015 emessa lo scorso 11 Dicembre 2015 ha sancito che nelle zone sismiche anche le strutture non stabili devono rispettare delle norme speciali e devono rispettare specifiche procedure di autorizzazioni al fine di garantire la sicurezza pubblica. Viene inoltre ribadito che nelle autorizzazioni richieste non hanno alcuna rilevanza la tipologia di struttura e i materiali impiegati.

I Giudici sono arrivati a questa conclusione dopo aver preso in esame e respinto un ricorso per un caso in cui su una zona sismica era stata realizzata la chiusura di una veranda di 25 metri quadri con muri perimetrali composta da mattoni forati dello spessore di 30 centimetri. Successivamente era stato edificato un muro composto da massi di 7 metri di altezza.

Questo intervento aveva avuto il permesso di costruire ma, nonostante ciò, non era in regola con la normativa antisismica.

In difesa di questa costruzione non conforme, il responsabile dell’intervento aveva citato, a sua discolpa, la Legge Regionale della Sicilia ( la numero 4 del 2003 ndr ) la quale sancisce che “la chiusura di terrazze di collegamento, verande e balconi e la copertura di spazi interni con strutture precarie, cioè facilmente amovibili, non sono considerate ai fini degli aumenti di superficie e volume e non richiedono quindi autorizzazioni”.

Una legge regionale, anzi una legge di una regione dotata di statuto speciale che spesso è stata presa ad esempio per quanto riguarda l’alto gradi di indipendenza legislativa e amministrativa nei confronti dei palazzi romani, che non ha comunque impedito alla suprema Corte di Cassazione di specificare che “la disciplina della normativa antisismica si applica a tutte le costruzioni, la cui sicurezza possa comunque interessare la pubblica incolumità, realizzate in zone delle quali sia dichiarata la sismicità”.

Sottolineando l’aspetto normativo i Giudici hanno ribadito dunque che la legge regionale può applicare la normativa sull’urbanistica ma non quella su l’antisismica in quanto quest’ultima rientra nella competenza esclusiva dello Stato.

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.