Il futuro è SMART: boom dell’efficienza energetica

629 milioni di dollari di fatturato nel 2014 dall'efficienza energetica.

Valuta questo articolo

Il futuro è SMART: boom dell’efficienza energetica Totale 5.00 / 5 2 Voti

L’edilizia piace SMART.  A giudicare dalle stime emerse da due report della società di ricerca Navigant Research, il mercato degli edifici “a energia zero” così come quello dell’efficienza energetica e della riqualificazione edile vivranno un autentico boom nei prossimi anni. Il problema, che già sta emergendo,  sarà quello di farsi trovare preparati alle sfide.

Alcuni stati stanno già puntando sulla formazione di professionisti dell’efficienza energetica attraverso corsi formativi certificati.  Il mercato è in forte espansione e le possibilità di far emergere anche nuove realtà imprenditoriali sono tante.

Gli Zero Energy Building ad esempio, che sono stati oggetto della più recente analisi di Navigant Research, sono oggi il segmento di mercato con le più ampie aspettative di crescita.

Parliamo di un mercato destinato a crescere dai 629 milioni di dollari l’anno previsti nel 2014 a più di 1.400 miliardi nel 2035. Una crescita esponenziale, quindi, trainata essenzialmente dalla volontà politica dei governi in tema di efficienza energetica.

Volontà caratterizzata, si prendiamo come esempio l’Unione Europea e la California,  da norme e incentivi diretti sul mercato. Una politica che nel giro di pochi anni è riuscita a stravolgere un mercato storicamente dominato dagli idrocarburi.

Certo, capire cosa s’intenda esattamente con zero energia è fondamentale: in Unione Europea la direttiva 2010/31/UE ha introdotto il concetto di “edifici a energia quasi zero”. Così come, si rileva sempre nel report, occorre un’opera di sensibilizzazione riguardante la crescente accessibilità di soluzioni ZEB.

Il riferimento diretto  è all’evoluzione dei materiali per l’involucro edilizio, così come a infissi e serramenti. Questa attenzione è rivolta al miglioramento del complesso edilizio e alla riduzione dei costi, in altre parole ad una progressiva efficienza energetica che possa a sua volta generare un surplus energetico di fondamentale importanza.

Si va quindi in direzione di un’edilizia più attenta a tutti gli aspetti, primo dei quali il consumo energetico: da qui il crescente interesse del mercato per l’efficienza energetica e la riqualificazione edile per il quale, sempre secondo un report di Navigant Research, nel solo settore commerciale e pubblico si raggiungerà a livello globale un valore di mercato di circa 960 miliardi di dollari nel 2023.

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.