Facebook at Work. In arrivo un nuovo social per i professionisti.

Facebook at Work sarà un social media dedicata espressamente ai professionisti, dove sarà possibile inserire il proprio profilo professionale, separandolo da quello personale

Valuta questo articolo

Facebook at Work. In arrivo un nuovo social per i professionisti. Totale 5.00 / 5 2 Voti

Lavoro da una parte, vita privata dall’altra. La contrapposizione tra lavoro e vita privata è sempre stato al centro degli interessi di filosofi del lavoro, economisti, e semplici professionisti. L’avvento dei social media, facebook su tutti, aveva quasi annullato questa separazione. Creando non pochi problemi ai professionisti che sostenevano di essere spiati nella loro vita privata.

Problema che potrebbe non più sussistere visto il recentissimo annuncio fatto dal colosso social Facebook.

La creatura di Zuckerberg ha infatti annunciato al mondo la prossima nascita di Facebook at Work , un social media dedicata espressamente ai professionisti, dove sarà possibile inserire il proprio profilo professionale, separandolo da quello personale. Una rivoluzione digitale che ha già creato viva preoccupazione nel suo diretto concorrente nel mercato dei social per professionisti, e che stando alle prime indiscrezioni in arrivo dall’America conterrà diverse “opzioni” che potranno favorire una crescita dell’E-Commerce e del commercio digitale.

LinkedIn, ad oggi social principale per i rapporti tra professionisti, ha già fatto registrare un brusco calo alla cala Borsa di New York

La sfida non è da poco. Sarebbe un doppio colpo per Facebook, perché con la piattaforma per professionisti Facebook at Work, sarebbe in grado di sfidare LinkedIn, Google Drive e Office di Microsoft. Sgretolando le quote di mercato dei suoi diretti competitor.

Facebook at Work  si annuncia come un ibrido tra un social per professionisti classica in stile Linkedin, e una piattaforma sulla quale scrivere, rivedere e condividere documenti con i propri contatti di lavoro sia interni ed esterni all’azienda.

Se cosi fosse sarebbe milioni i professionisti che passerebbero sul social di Palo Alto. Il sito per professionisti, secondo indiscrezioni provenienti dal quartier generale di Facebook,  dovrebbe essere molto simile al  Facebook classico, ma permetterà agli utenti di tenere separate la vita privata da quella professionale. Sul profilo di lavoro non appariranno le foto delle vacanze, il proprio orientamento politico o i video imbarazzanti scambiati con gli amici.

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.