Criteri Ambientali Minimi in edilizia

Sono ben 18 i decreti del MIUR che trattano di Criteri Minimi Ambientali, alcuni dei qual sono già stati revisionati

Valuta questo articolo

Criteri Ambientali Minimi in edilizia Totale 5.00 / 5 2 Voti

Organizzato da RemTech Expo, con la partecipazione degli organismi di certificazione, solide realtà del settore ed ordini professionali, il seminario su “I Criteri Ambientali Minimi (CAM) e il programma EPD Italy”, che si è svolto nella sede della Regione Emilia Romagna, ha rappresentato un’occasione importante per affrontare temi di grande attualità quali l’utilizzo di materiali riciclati in edilizia e l’impatto dei CAM per la tutela del territorio, con l’obiettivo di fornire strumenti operativi di supporto e orientamento agli addetti ai lavori ed identificare mezzi di certificazione dei prodotti utili per soddisfare tali criteri e rendere più sostenibile il mondo dell’edilizia.

Quali professionisti erano presenti al convengo bolognese “I Criteri Ambientali Minimi (CAM) e il programma EPD Italy”?

Come era logico immaginare il convegno organizzato da RemTech Expo ha visto la partecipazione di diversi esponenti professionali. I professionisti dell’area tecnica infatti, fra cui i geometri, sono da tempo impegnati nel finalizzare i loro interventi sul raggiungimento dei migliori risultati in tema di risparmio delle risorse naturali, sulla tutela delle acqua, sul minor consumo energetico e sull’utilizzo di fonti rinnovabili per la produzione dell’energia necessaria alla gestione del costruito. Le tematiche ambientali, sono sempre più al centro della produzione normativa. Ad esempio, sono ben 18 i decreti del MIUR che trattano la materia dei Criteri Minimi Ambientali, alcuni dei qual sono già stati revisionati, altri annullati e altri ancora invece risultano allo stato attuale in via di definizione.

“In un siffatto contesto” ha affermato il Consigliere del CNGeGL Pasquale Salvatore “sarebbe auspicabile quindi un coordinamento tra le norme previgenti e la normativa recentemente emanata, attraverso un lavoro di armonizzazione tra i diversi centri di competenza. Un seminario quale quello odierno, quindi, rappresenta una iniziativa molto apprezzabile perché concorre a formare e diffondere la c.d. “cultura sullo sviluppo sostenibile”, affinché diventi patrimonio di tutti noi, sia come cittadini sia in qualità di tecnici o produttori/operatori economici, a qualsiasi titolo interessati nei processi di trasformazione e gestione del territorio, antropizzato e non”.

Criteri ambientali minimi e appalti verdi argomenti centrali nel dibattito professionale odierno

La materia del Green Public Procurement, i cosiddetti “Appalti Verdi”, è un tema oggi considerato trasversale rispetto alle diverse competenze disciplinari ed include, oltre alle disposizioni in tema di contrattualistica pubblica, anche le disposizioni attinenti alla tutela dell’ambiente, in cui sono comprese le normative sull’efficienza energetica, le norme esistenti sulla certificazione di prodotto e di processo, quelle sull’ecodesign, e sui prodotti che usano o consumano energia.

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.