Come ottimizzare i consumi energetici di una casa con un cappotto termico

Con il cappotto termico è possibile risparmiare fino al 20% della bolletta del gas per riscaldamento.

Valuta questo articolo

Come ottimizzare i consumi energetici di una casa con un cappotto termico Totale 4.00 / 5 4 Voti

Immagina di mettere un cappotto termico al vostro appartamento per isolarlo dal freddo: di quanto potrebbe diminuire la bolletta del gas? Secondo i tecnici il risparmio sul riscaldamento che si ottiene “installando” un cappotto termico arriva sino al 20%.

Perché coibentare un appartamento “installando” un cappotto termico?

Un appartamento si sfredda o si scalda essenzialmente per l’intervento della temperatura esterna, ecco perché le prime pareti da isolare dovrebbero essere quelle perimetrali all’edificio. A seconda dello spessore del cappotto termico si può ottenere un migliore isolamento termico e quindi un maggiore risparmio energetico ed economico.

In che cosa consiste un cappotto termico esterno?

Il cappotto termico esterno consiste nell’inserimento di uno strato di isolamento sulle pareti esterne dell’abitazione. Sono lavori che ovviamente risultano più facili su villette e case appartenenti a un unico proprietario, mentre nei condomini il rischio è quello di andare ad impattare sull’aspetto architettonico della facciata.

Incentivi per installazione di cappotto termico nelle facciate!

Per incentivare questi lavori negli edifici, la legge prevede il cosiddetto ecobonus che garantisce una detrazione fino al 75%.

Nel caso non fosse possibile procedere all’isolamento termico della facciata esterna sarà sempre possibile intervenire sui muri interni. Il cosiddetto cappotto termico interno consiste nell’isolamento delle pareti dell’appartamento con dei pannelli isolanti interni ad esso. Di solito non c’è bisogno di applicare i pannelli su tutte e quattro le pareti della stanza ma solo sulle due disposte ad angolo più esposte al freddo.

Un ultimo consiglio per isolare la casa dal freddo è quello di sostituire gli infissi. Oggi ne esistono in commercio modelli spessi quanto una parete: la loro dimensione e la qualità dei materiali impedisce agli spifferi di aria di entrare e isola dal freddo esterno al pari di un muro. I doppi vetri garantiscono una ottimale protezione anche dalle temperature più fredde. Qualora si possa provvedere a tali sostituzioni, sarà opportuno chiudere le serrande al calare della luce per isolare meglio l’appartamento delle temperature basse della notte.

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.