Documento unico di Regolarità Contributiva: nessun lavoro può iniziare senza un DURC

Documento unico di Regolarità Contributiva: come comportarsi in caso di assenza di DURC? La risposta argomentata del Ministero del Lavoro.

Valuta questo articolo

Documento unico di Regolarità Contributiva: nessun lavoro può iniziare senza un DURC Totale 4.75 / 5 4 Voti

Il Ministero del Lavoro ha chiarito, rispondendo ad un interpello del Consiglio nazionale degli ingegneri, in merito ad una interpretazione legislativa attinente all’articolo 90 commi 9 e 10 del Dl 81/2008 attinente alla sicurezza nei luoghi di lavoro cerca di fare chiarezza riguardo la materia del Documento unico di Regolarità Contributiva. Nello specifico, il Consiglio Nazionale, aveva chiesto se vi era la possibilità di effettuare lavori nel caso in cui il Comune avesse acquisito un Documento unico di Regolarità Contributiva (DURC) non regolare e se qualora il documento fosse irregolare potesse avere l’effetto di provocare l’invalidità del titolo.

Il Dicastero, investito della questione, ha evidenziato come la messa in opera del Documento unico di Regolarità Contributiva on-line (Decreto Ministeriale 30 Gennaio 2015, recante “Semplificazione in materia di documento unico di regolarità contributiva  – DURC -)” l’irregolarità suppone il mancato rilascio del Durc. Dunque non può sussistere il Documento unico di Regolarità Contributiva irregolare. Specificatamente, nel sistema di gestione telematica se le verifiche svolte  non danno un esito positivo sono previste procedure di regolamentazione e solo a fine della procedura di tale passaggio può essere rilasciato il documento unico di regolarità contributiva.

Il Ministero ha, altresì, evidenziato che nei lavori privati è il committente che deve chiedere il Durc online ad aziende e lavoratori autonomi al fine di accertare l’idoneità tecnico professionale. Lo stesso committente però non deve più trasmettere il Durc all’Amministrazione competente che rilascia il titolo abilitativo ma è la stessa, nei lavori pubblici, che lo acquisisce d’ufficio. La mancata regolarità contributiva fa, di conseguenza, sospendere il titolo abilitativo e conseguentemente non possono partire i cantieri.

Che cosa è, a cosa serve, chi deve richiedere il Documento unico di Regolarità Contributiva?

Il DURC, documento unico di regolarità contributiva, è l’attestazione dell’assolvimento, da parte dell’impresa, degli obblighi legislativi e contrattuali nei confronti di INPS, INAIL e Cassa Edile. Serve per tutti gli appalti e subappalti di lavori pubblici (verifica dei requisiti per la partecipazione alle gare, aggiudicazione alle gare aggiudicazione dell’appalto, stipula del contratto, stati d’avanzamento lavori, liquidazioni finali), per i lavori privati soggetti al rilascio della concessione edilizia o alla DIA, per le attestazioni SOA. Il Documento unico di Regolarità Contributiva può essere richiesto dalle imprese, direttamente o attraverso i consulenti o le Associazioni, dagli enti pubblici appaltanti, dalle SOA.

Con quale procedura può essere richiesto (dalle imprese, direttamente o attraverso i consulenti o le Associazioni, dagli enti pubblici appaltanti, dalle SOA) il Documento unico di Regolarità Contributiva ?

Le imprese potranno richiedere il DURC online per via telematica tramite il sito www.sportellounicoprevidenziale.it. Attraverso i portali di INAIL, INPS o quello, in costruzione, delle Casse Edili – oppure consegnando il modulo allo sportello della Cassa Edile o inviandolo alla stessa per posta.

Cosa succede in caso di Documento unico di Regolarità Contributiva negativo?

Nel caso di un DURC negativo, cioè che attesti una posizione di irregolarità contributiva dell’impresa nei confronti di INPS, INAIL e Cassa Edile, oltre alle ordinarie azioni di recupero del credito da parte degli enti, l’impresa nei lavori pubblici perderà l’aggiudicazione dell’appalto pubblico, non potrà stipulare contratti di appalto o subappalto, non avrà diritto al pagamento dei SAL o delle liquidazioni finali; nei lavori privati avrà la sospensione del titolo abilitativo connesso alla concessione edilizia o alle DIA; non avrà l’attestazione da parte delle SOA.

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.