Catastrofe su scala mondiale in arrivo? Allarme Vesuvio

Massima attenzione sul Vesuvio: si rischia una catastrofe su scala mondiale senza precedenti

Valuta questo articolo

Catastrofe su scala mondiale in arrivo? Allarme Vesuvio Totale 5.00 / 5 1 Voti

Queste le parole con cui i vulcanologi e sismologi italiani avrebbero, nelle ultime ore, definito la situazione del Vesuvio. Un pericolo che potrebbe riguardare non solo l’area limitrofa al Vulcano. Sismologi e vulcanologi italiani considerano a rischio tutta l’area vasta di Vesuvio e Campi Flegrei.

Gli esperti italiani hanno lanciato il nuovo allarme nel corso del programma ‘Overshoot’, in onda su Radio Radicale, paventando una situazione di estremo pericola per tutta l’area. “Scosse sismiche, ricadute di materiale lavico, crolli di edifici” afferma una stampa dell’ENEA “potrebbero sconvolgere il territorio Vesuviano”. L’area considerata una delle più pericolose al mondo comprende il Vesuvio e i Campi Flegrei, che da studi approfonditi risultano essere parte della stessa enorme camera magmatica.

A darne notizia,  il quotidiano Cronache di Napoli. L’allarme riporta le dichiarazioni per nulla confortanti di Giuseppe Mastrolorenzo, vulcanologo dell’Osservatorio Vesuviano, e dell’urbanista Aldo Loris Rossi.

Il Vesuvio ed i Campi Flegrei rappresentano un pericolo di proporzioni catastrofiche per Napoli, per la Campania, addirittura per il mondo” afferma il dottor Giuseppe Mastrolenzo “ Non esistono piani di emergenza nei Comuni. Non esiste una organizzazione reale che sia in grado di portar via la gente in caso di eruzione».

Tutta l’area contiene un’unica camera magmatica che unisce Vesuvio e Campi Flegrei. Una tale quantità di magma sarebbe capace di produrre eruzioni di grande portata sommate a terremoti e successivi maremoti sulle coste. Le colate piroclastiche, che si svilupperebbero per decine e decine di chilometri, causerebbero la distruzione irreversibile di ampie porzioni di territorio.

Una corretta formazione degli specialisti e un continuo monitoraggio della struttura vulcanica Vesuvio – Campi Flegrei potranno solo parzialmente attenuare le conseguenze di questa, probabilmente, imminente eruzione. Lo studio delle vie di fughe e l’approvazione di moderni piani di evacuazione dovrebbe essere supportata anche da una diffusione delle tecniche di costruzione antisismiche.

 

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.