Case energeticamente efficienti a rischio asma

Se gli ambienti energeticamente efficienti non vengono arieggiati o riscaldati possono diventare ricettacolo di muffe

Valuta questo articolo

Case energeticamente efficienti a rischio asma Totale 4.57 / 5 7 Voti

Non è una novità ma alcune condizioni abitative legate alle costruzioni energeticamente efficienti possano contribuire allo sviluppo di disturbi respiratori.

Le case energeticamente efficienti possono trasformarsi in veri e propri covi di muffe e batteri e provocare l’insorgere di patologie allergiche ed asmatiche.

Il concetto non è esattamente una novità ma tanti non si aspettavano che il rischio maggiore provenisse proprio dalle abitazioni energeticamente efficienti. Abitazioni che nei loro spot commerciali promettono basso impatto ambientale e ambienti interni più salubri.

Secondo tecnici e scienziati del Regno Unito la presunta salubrità degli edifici energeticamente efficienti è un mito da sfatare.

Per evitare fraintendimenti va comunque sottolineato che i risultati dello studio si riferiscono esclusivamente all’edilizia in social housing.

Gli studiosi, grazie alla collaborazione con la Coastline Housing, una delle principali imprese di edilizia sociale del Regno Unito, hanno raccolto i dati di più di 700 abitazioni di Cornwall, rilevando come fra gli abitanti di edifici energeticamente efficienti  ci fossero maggiori percentuali di persone con disturbi asmatici.

Gli ambienti molto isolati vanno ventilati e riscaldati correttamente

Il motivo va ricercato nel fatto che le nuove abitazioni si traducono spesso in case maggiormente isolate termicamente e con minori infiltrazioni. Nel caso in cui gli ambienti non vengano arieggiati o riscaldati a sufficienza- cosa che in caso di occupanti meno abbienti si tende a fare- il risultato potrebbe essere quello di una proliferazione di muffe ed umidità; principali fattori legati all’insorgenza dell’asma.

La soluzione ovviamente, sottolineano gli esperti, non risiede nel mettere in discussione l’efficienza energetica delle abitazioni, che siano in social housing o no, ma è necessario che la popolazione venga informata sui comportamenti da tenere ed evitare per migliorare la qualità dell’aria degli ambienti.

Uno studio che mette in luce i pericoli insiti nella moderna edilizia abitativa che se visto in pari con le recenti scoperte sulla nocività del Radon dipingono un quadro dalle tinte particolarmente fosche.

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.