Il Building Information Modeling BIM è un’esigenza improcrastinabile per l’Italia

Pietro Baratono Provveditore Interregionale alle OO.PP. Lombardia ed Emilia Romagna: Il Building Information Modeling BIM è un’esigenza improcrastinabile per l’Italia

Corso BIM Revit

Valuta questo articolo

Il Building Information Modeling BIM è un’esigenza improcrastinabile per l’Italia Totale 5.00 / 5 1 Voti

Sul Building Information Modeling BIM, una delle novità previste dalla bozza di decreto del Nuovo Codice degli Appalti, l’opinione di PIETRO BARATONO, Provveditore Interregionale alle OO.PP. Lombardia ed Emilia Romagna. Il 18 aprile prossimo il decreto legislativo che dovrebbe riformare il Codice degli Appalti dovrà tornare in Consiglio dei Ministri e, ancora oggi, si discute molto di una delle novità più significative: l’introduzione del Building Information Modeling BIM negli appalti pubblici.

 Ne abbiamo parlato con Pietro Baratono, Provveditore Interregionale alle Opere Pubbliche Lombardia ed Emilia Romagna e capo della delegazione italiana presso l’European Building Information Modeling BIM Task Group, che sull’argomento si sta confrontando con il Presidente CNGeGL, Maurizio Savoncelli, trovando piena sintonia sulla necessità di promuovere una metodologia di lavoro basata sulla digitalizzazione dei processi nell’industria delle costruzioni in grado di gestire l’intero ciclo di vita dell’edificio: dalla pianificazione alla progettazione, alla costruzione, alla gestione, alla manutenzione.

 “L’adozione del Building Information Modeling BIM è un’esigenza improcrastinabile per l’Italia” ha affermato Baratono “ La sinergia tra il settore delle costruzioni e l’Information Technology favorisce la crescita produttiva ed economica perché consente di migliorare la qualità del prodotto abbassando drasticamente l’incidenza degli errori sulla progettazione, realizzazione e la gestione dell’opera, riducendo di conseguenza i costi; di assegnare certezza ai tempi. Senza contare che l’arretratezza che contraddistingue il nostro Paese in termini di progettazione e gestione digitale costituisce un ostacolo talvolta insormontabile per imprese e professionisti alla prova dell’internazionalizzazione”.

A tal proposito, si ricorda che CIPAG ha già inserito tra i progetti formativi finanziati il percorso Building Information Modeling BIM. Il contributo è destinato a tutti gli iscritti CIPAG ed è pari al 50% del costo del corso con un limite massimo di 200 euro.

In cosa consiste il Building Information Modeling BIM?

Progettare in modalità “Building Information Modeling BIM oriented” significa poter comunicare, senza perdere la qualità della progettazione, con colleghi e partner che per diversi motivi utilizzano altri software. Sarà cosi possibile comunicare e condividere il proprio progetto e tutti i dati in esso presenti con colleghi e committenti che si trovano anche a chilometri di distanza. La possibilità di produrre dati interoperabili da parte dei progettisti, è infatti garantita dalla compatibilità con il formato IFC.ix

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.