Autorizzazione paesaggistica semplificata: il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Gli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura di autorizzazione paesaggistica semplificata

Valuta questo articolo

Autorizzazione paesaggistica semplificata: il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale Totale 5.00 / 5 4 Voti

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il regolamento relativo all’individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura di autorizzazione paesaggistica semplificata.

Le misure previste dal decreto, attese da tempo, sono state accolte con soddisfazione dal Presidente dei geometri italiani Maurizio Savoncelli.

“Il decreto” ha affermato Savoncelli “avrà sicuramente un importante e positiva ricaduta sul mondo dei liberi professionisti e sui cittadini. Le semplificazioni introdotte favoriranno la competitività”

Il decreto sulla procedura di autorizzazione paesaggistica semplificata, introduce diverse novità, in particolare, si tratta di una serie di semplificazioni che riguardano sia l’aspetto documentale, sia le procedure.

In primo luogo, l’iter per la conclusione delle pratiche sarà più veloce. L’intera pratica potrà essere conclusa in 40 giorni, per questo sono stati previsti modelli unificati per la presentazione dell’istanza e per la relazione paesaggistica semplificata.

Le norme sulla procedura di autorizzazione paesaggistica semplificata inoltre riguardano soltanto le zone sottoposte a tutela per vincoli ambientali, escludendo quindi gli interventi su immobili soggetti a vincolo dei Beni Culturali ex L. 1089/39.

“In considerazione della delicatezza del tema” ha dichiarato il Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli“e in relazione alla oggettiva complessità della compartecipazione decisionale a doppia chiave, dove viene prevista una decisione dello Stato (Soprintendenza) e dell’Ente Territoriale (Regione/Comune), il provvedimento è una reale semplificazione, che concorre a ridurre il peso burocratico sui cittadini e sui professionisti, pur continuando a garantire la tutela dell’ambiente. Tale aspetto verrà, infatti, assicurato dal supporto di un tecnico qualificato che dovrà comunque intervenire, anche in occasione della realizzazione di opere non assoggettate ad autorizzazione paesaggistica”.

Quali sono gli interventi totalmente esclusi dall’obbligo di ottenere l’autorizzazione paesaggistica e gli interventi soggetti ad autorizzazione paesaggistica semplificata?

Le tabelle allegate al Decreto indicano un elenco di interventi totalmente esclusi dall’obbligo di ottenere l’autorizzazione paesaggistica (31) e di interventi soggetti ad autorizzazione paesaggistica semplificata in quanto considerati di lieve impatto ambientale (42).

Un’altra significativa innovazione introdotta dal decreto legge interessa la tolleranza costruttiva delle misure di tutti gli edifici, prima applicabile solo in campo urbanistico e ora estesa anche in materia ambientale. Questo concetto, di grande utilità pratica, ridurrà senza dubbio gli eventuali contenziosi per cittadini e tecnici di settore.

Corsi Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.