Duplice agevolazione per i proprietari di una “prima casa” dichiarata inagibile

Con la risoluzione del 1 agosto 2017, l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulla facoltà del proprietario di un immobile acquistato con le agevolazioni prima casa, dichiarato inagibile per eventi sismici, di fruire nuovamente del beneficio per l’acquisto di un’altra abitazione

Valuta questo articolo

Duplice agevolazione per i proprietari di una “prima casa” dichiarata inagibile Totale 5.00 / 5 1 Voti

Nel caso di possesso di un immobile che, per effetto di un evento sismico, abbia subito un impedimento oggettivo tale da precludere al proprietario di continuare ad utilizzare l’edificio per finalità abitative, il contribuente potrà beneficiare delle agevolazioni prima casa per l’acquisto di un nuovo immobile. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate che con la risoluzione del 1 agosto 2017 n.107, rispondendo ad un contribuente interessato dagli eventi sismici dell’agosto e dell’ottobre del 2016.

Le agevolazioni prima casa consistono nell’applicazione dell’imposta di registro con l’aliquota del 2% e delle imposte ipotecaria e catastale nella misura fissa di euro 50 ciascuna per gli atti traslativi a titolo oneroso della proprietà di abitazioni, ad eccezione di quelle appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9.

Le condizioni per usufruire delle agevolazioni prima casa sono:

  • che l’immobile sia ubicato nel territorio del comune in cui l’acquirente ha o stabilisca entro diciotto mesi dall’acquisto la propria residenza o, se diverso, in quello in cui l’acquirente svolge la propria attività;

  • che nell’atto di acquisto l’acquirente dichiari di non essere titolare esclusivo o in comunione con il coniuge dei diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del comune in cui è situato l’immobile da acquistare;

  • che nell’atto di acquisto, l’acquirente dichiari di non essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione legale su tutto il territorio nazionale dei diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione acquistata dallo stesso soggetto o dal coniuge con le agevolazioni.

Se successivamente al nuovo acquisto agevolato, viene revocata dagli organi competenti la dichiarazione di inagibilità, resta comunque acquisito il beneficio goduto dal contribuente per il nuovo immobile; al momento del nuovo acquisto, infatti, risultavano soddisfatte le condizioni previste dalla normativa in materia di ‘prima casa’ per godere delle agevolazioni prima casa.

Tutti I Corsi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.