43 immobili pubblici gratis per gli under 40

Al via il primo progetto “Valore Paese – Cammini e Percorsi” per assegnare 43 immobili pubblici gratis per 9 anni a imprese, cooperative e associazioni costituite da under 40.

Valuta questo articolo

43 immobili pubblici gratis per gli under 40 Totale 5.00 / 5 1 Voti

Il progetto porterà al recupero di case cantoniere, torri, ex caselli ferroviari e immobili pubblici gratis distribuiti in tutta la Penisola al fine di poterli elargire a titolo completamente gratuito. Il piano è stato stabilito dal D.L Turismo e Cultura ed incentivato dal MiBACT e dal MIT(D.L. 31.5.2014, n. 83). Lo scorso Maggio, in una nota, il MiBACT ha spiegato che il progetto complessivo, programmato con vari bandi è volto a “Recuperare oltre 100 immobili pubblici gratis lungo i cammini e i percorsi ciclopedonali e storico-religiosi che attraversano tutta l’Italia per trasformarli in ostelli, piccoli hotel, punti ristoro, ciclofficine, punti di servizio e assistenza per tutti i pellegrini, i turisti, i camminatori e i ciclisti che ogni anno percorrono questi tracciati. Favorire e sostenere lo sviluppo del turismo lento offrendo la possibilità di riutilizzare gli immobili pubblici come contenitori di servizi e di esperienze autentiche, fortemente radicate sul territorio: questa è la filosofia che muove CAMMINI e PERCORSI il nuovo progetto “a rete” dell’ Agenzia del Demanio, promosso da MiBACT e MIT. Accanto a Valore Paese-Fari, l’iniziativa dedicata al recupero dei fari e degli edifici costieri che ha già riscosso un grande successo, l’Agenzia punta ancora una volta su una nuova concezione di turismo più consapevole, rispettoso del territorio e dell’ambiente e capace di far emergere le bellezze locali. Cammini e Percorsi si inquadra infatti nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022 e del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche/Piano Straordinario della Mobilità turistica”.

Per quel che attiene questo primo bando, L’Agenzia del Demanio in una nota del 24 Luglio scorso, ha specificato, altresì, che partecipare alla gara “è necessario presentare una proposta che non prevede l’offerta di un canone: la valutazione si baserà unicamente sugli elementi qualitativi del progetto presentato che dovrà essere coerente con la filosofia e le finalità dell’iniziativa. Innanzitutto l’ipotesi di recupero e riuso del bene che dovrà prevedere nuove funzioni in grado di offrire servizi al viaggiatore, oltre che tutelare il carattere storico e identitario dell’immobile e del contesto in cui è inserito”.

Il bando di gara è stato definito in maniera precisa e dettagliata grazie ad un sondaggio pubblico che si è concluso lo scorso 26 Giugno. Al bando hanno aderito 25 mila utenti. Nella domanda di partecipazione per l’affidamento di uno dei beni demaniali, il punteggio relativo ai piani presentati, come previsto dalla norma, terrà conto, come specifica l’Agenzia del Demanio “delle potenzialità della proposta sia in termini di sviluppo turistico, e relativo beneficio economico e sociale, sia in termini di promozione dello slow travel. Infine, tra i fattori che incideranno sul punteggio della proposta anche la sostenibilità ambientale e le specifiche azioni previste per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente, come ad esempio l’uso di materiali bio-eco compatibili e di tecniche e dispositivi bioclimatici; e l’efficienza energetica quindi le azioni volte alla riduzione dei consumi e all’implementazione di fonti rinnovabili”.

Viene altresì specificato che dallo scorso 24 Luglio fino al prossimo 11 Dicembre, su www.agenziademanio.it è possibile scaricare il bando unico nazionale, la “Guida al bando” e tutta la documentazione riguardante i 30 immobili pubblici gratis di proprietà dello Stato in gara. La stessa Agenzia specifica che “si tratta di case cantoniere, torri, ex caselli ferroviari e vari fabbricati distribuiti su tutto il territorio nazionale. Contestualmente anche gli altri enti locali coinvolti pubblicheranno sui rispettivi siti istituzionali i bandi dei 13 beni di loro proprietà inseriti nell’iniziativa”.

Di seguito l’elenco dei primi 30 immobili pubblici gratis in gara:

  • 2 Basilicata CASA CANTONIERA a Irsina (MT), APPARTAMENTO a Barile (PZ);

  • 2 Calabria EX UFFICIO AGENZIA DELLE ENTRATE a Mileto (VV), EX PADIGLIONE IMPOSTE DIRETTE A Mileto (VV);

  • 3 Campania CONVENTO SAN MARCO a Sant’Angelo dei Lombardi (AV), UFFICIO POSTALE a Caserta, TORRE ANGELLARA a Salerno;

  • 3 Em. Romagna CASA DEL FASCIO a Ro Ferrarese (FE), TORRE DELLA BASTIGLIA a Serramazzoni (MO), CASA DI GUARDIA a Campegine (RE);

  • 1 Lazio RUSTICO CASA CANTONIERA a Località BORGO GRAPPA, Latina,

  • 1 Lombardia VILLETTA A SCHIERA a Lardirago (PV);

  • 5 Marche FABBRICATI RESIDENZIALI a Potenza Picena (MC);

  • 2 Molise APPARTAMENTO a Campomarino (CB), EDIFICIO IN COSTRUZIONE a Sepino (CB);

  • 2 Piemonte FABBRICATO RESIDENZIALE Palazzolo Vercellese (VC); CASA FASCIO a Vinzaglio (NO);

  • 3 Puglia CASELLO FERROVIARIO a Altamura (BA), CASELLO FERROVIARIO Grumo Appula (BA), CASELLO FERROVIARIO a Toritto (BA);

  • 1 Sardegna POSTAZIONE ANTIAEREA a Alghero (SS);

  • 3 Sicilia CASELLO FERROVIARIO PONTE PATTI a Calatafimi Segesta (TP); STAZIONE DI VEDETTA CAPO FETO Mazara del Vallo (TP), TORRE S.FRANCESCO C.da Marausa,Trapani;

  • 2 Veneto ABITAZIONE CANALE LUSENZO – via Foxia Chioggia (VE), ABITAZIONE CANALE LUSENZO – via San Felice Chioggia

Tutti I Corsi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.